Marisol, Daniela, Elisabetta, Fabio, Ilde, Ivana, Ketty, Lorella, Maria Susetta, Matteo, Roberto e Sibilla.

Un bel gruppo molto variegato! Ballerini itineranti da Ferrara, Modena, Verona, Padova, Perugia, Milano e Pordenone. Come sempre in queste vacanze i partecipanti non si conoscono tra loro, ma la comune passione per il tango rende tutto molto semplice e naturale.

sabato 15 luglio 2017
Con tre voli diretti ci ritroviamo tutti in albergo, è una bellissima giornata di sole e decicidamo di fare quattro passi per la città. Il tour in battello è l’ideale per prendere confidenza con il Danubio, questo fiume maestoso che taglia il due la città, da una parte il castello di Buda e dall’altra il Parlamento a Pest.
Per la prima sera non tutti hanno voglia di andare in milonga, quindi una parte del gruppo decide di andare a ballare mentre qualcun’altro approfitta delle terme e qualcuno si riposa andando a letto presto. Il bello di queste vacanze è che ognuno può fare un po’ quel che gli pare in assoluta libertà. La milonga è piccolina, l’atmosfera è molto popolare.

domenica 16 luglio 2017
Il secondo giorno raggiungiamo a piedi il Parlamento e facciamo una visita all’interno: è un edificio spettacolare, elegantissimo, che merita davvero di essere visitato! Conosciamo poi la nostra guida Sofia con la quale facciamo un tour panoramico del centro storico restando dalla parte di Pest. La basilica di Santo Stefano, la zona pedonale con i bellissimi palazzi in stile, la piazza degli eroi. Per finire in bellezza facciamo tappa allo Szimpla Kert per una birra in compagnia e poi siamo pronti per andare a ballare. Questa volta il locale è decisamente più moderno, l’atmosfera è accogliente, ottimo pavimento e molti i ballerini locali che ci invitano a ballare. e tra una tanda e l’altra c’è il tempo per fare quattro chiacchiere con i tangueri locali e con altri ballerini che ocme noi sono in vacanza a Budapest.

lunedì 17 luglio 2017
Il terzo giorno lo dedichiamo alla visita di Buda, con il Castello, la chiesa di Re Mattia. Da qui la vista sulla città è sul fiume è spettacolare, complice anche la bellissima giornata di sole facciamo foto, selfie, foto di gruppo che condividiamo sulla chat di gruppo che ad un certo punto sembra esplodere!
Pronti per la terza e ultima milonga della sera, è richiesto il bianco come dress code, e in effetti almeno metà dei ballerini sono vestiti di bianco. Siamo accolti dall’organizzatore che ci mostra i tavoli prenotati per noi. Riconosciamo molti dei ballerini con cui avevamo ballato le due sere precedenti. La comunità tanguera di Budapest è piccolina, quindi è facile orientarsi anche questa sera! Chi balla di più chi balla di meno, chi è stanco rientra prima con un taxi mentre chi ha voglia di tirar tardi si ferma in uno dei locali che sono numerosissimi in questa zona della città.

martedì 18 luglio 2017
L’ultimo giorno è quello della partenza, le valigie da preparare, il trasferimento per l’aeroporto e … Viszlát Budapest