Ciao, qui troverai le risposte alle domande che mi vengono poste più frequentemente, per spiegarti  come sono strutturati i viaggi Itineratango e farti capire se rispondono al tuo ideale di vacanza di tango.

A chi sono rivolti?
Ai tangueri che vogliono provare l’esperienza di ballare il tango in posti diversi dal solito, senza rinunciare alla scoperta di una città o di una regione con delle visite svolte da guide locali e con l’assistenza di un’accompagnatrice turistica amante del tango argentino.

Come sono strutturati?
Anche io sono una ballerina di tango, e so benissimo cosa significa rientrare a casa, o in questo caso in hotel, dopo aver ballato tutta la notte! Questo è il motivo per cui, in linea di massima, le visite guidate iniziano al mattino ma mai troppo presto.

Può partecipare anche chi non balla il tango?
Ognuno di voi sarà sempre il benvenuto, ma vorrei evitare spiacevoli incomprensioni nei confronti di chiunque. Avete già capito che i viaggi Itineratango sono speciali perché fatti su misura per chi balla il tango e in questo si differenziano rispetto a tutte le altre proposte di viaggi organizzati in genere. Il mio servizio di accompagnamento si rivolge quindi a chi partecipa alla vacanza in quanto tanguero.

Sono previste lezioni? 
No, perché la parte della vacanza dedicata al tango si traduce nell’andare tutti insieme a ballare nelle milonghe locali. Per scoprire posti diversi, per passare una bella serata in compagnia di gente che condivide la stessa passione. Puoi partecipare anche se balli da poco tempo, non è questo ciò che conta. E’ la voglia di condividere con allegria un’esperienza diversa dal solito. Ovviamente le serate sono sempre libere, quindi se sei stanco o preferisci dedicarti a cose diverse, ci daremo un appuntamento per il giorno successivo.

Cosa include il prezzo del viaggio?
Il prezzo del viaggio normalmente include il volo, il pernottamento e la colazione, le visite guidate e il servizio di accompagnamento svolto da me, mentre i pasti e i trasferimenti per le milonghe non sono compresi. Tutto ciò per dare la massima libertà a tutti, in modo tale che ognuno si senta libero di interpretare la propria vacanza come meglio crede.

Come ci si organizza durante il tempo libero?
I momenti liberi sono numerosi, ma nei viaggi svolti fino ad oggi ci sono state molte esperienza condivise per cui, se le esigenze coincidono, ci si organizza tutti insieme o a piccoli gruppi per approfittare del tempo a disposizione: una passeggiata in centro città, la visita ad un museo, qualche acquisto, un giro in battello e così via.

Come vengono scelte le destinazioni? 
I programmi li costruisco sulla base della mia esperienza di accompagnatrice turistica, assieme a Cristina Tognon che è la titolare dell’agenzia di viaggi Cartoline nel cuore di Padova che si occupa dell’organizzazione tecnica della vacanza.
Quando propongo un nuovo viaggio scelgo sempre una destinazione che sia interessante da un punto di vista storico e artistico e al tempo stesso ricca di proposte tanguere.

Se mi iscrivo da sol* ma vorrei evitare di pagare il supplemento camera singola, come posso fare?
Se sei dispost* a condividere una camera doppia con un’altra persona ma non hai un compagno di viaggio (donna/donna o uomo/uomo), scrivilo nel modulo di iscrizione così, nel caso in cui dovessi ricevere la stessa richiesta da parte di un’altra persona con la tua stessa esigenza vi posso mettere in contatto e potrai condividere una camera doppia

ItineraTango è il nome dell’agenzia di viaggi?
No, è il nome del mio progetto.
Per quanto riguarda l’organizzazione tecnica collaboro con l’agenzia di viaggi Cartoline nel cuore di Selvazzano (Padova) la cui titolare, Cristina Tognon, è anche lei una ballerina di tango argentino.

Spero in questa pagina di aver soddisfatto tutte le tue domande e curiosità. Se così non fosse puoi sempre scrivermi a marisol@avecmarisol.it oppure chiamarmi al 347.9381089

Da Berlino a Parigi, da Lisbona a Budapest, scopri un nuovo modo di viaggiare ballando!